A rischio il patto del Nazareno. Renzi a Fi: “avanti anche senza di voi”

Nessuna parola detta apertamente, eppure sembrano essere palesi i primi segni del crollo di questo terremoto elettorale che ha avuto il suo epicentro in Emilia Romagna. E la prima vittima sembra essere proprio il patto del Nazareno, l’accordo tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi sulle riforme, sull’Italicum e sull’abolizione del Senato.

L’implosione di Forza Italia sta mettendo infatti all’angolo la sostanza e la tempistica di quell’accordo. Si apre così di nuovo il sipario su un atto che sembrava essere stato accantonato: le elezioni anticipate.

Lo ha intuito il premier Renzi che, stanco di trattare con tutti perché “così diventa una palude”, ha iniziato ad adottare le precauzioni del caso inviando allo stato maggiore forzista una serie di messaggi piuttosto netti : “Non stiamo dietro alle fobie di Brunetta. La riforma elettorale sta in piedi anche senza di voi”.  
 

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate

Lascia un Commento