Attacco a Charlie Hebdo, si è costituito uno dei terroristi

Si è costituito il più giovane dei tre ricercati per l’attacco terroristico a Charlie Hebdo. Il diciannovenne sarebbe il meno implicato nella pianificazione e nell’esecuzione del raid. Resta aperta la caccia ai due fratelli di origine algerina autori materiali della strage, e in seguito a diverse retate della polizia francese, al momento sono sette le persone in stato di fermo.

Ieri, decine di migliaia di persone sono scese in piazza a ParigiLioneMarsiglia, e molte altre città. Tanti dei presenti avevano cartelli con la scritta “Je suis Charlie“, o brandivano penne matite.

In serata, il presidente francese Hollande ha tenuto un discorso in diretta televisiva, annunciando un piano contro gli attentati e ribadendo la volontà della nazione di non farsi intimidire. In Francia oggi sarà una giornata di lutto nazionale, a mezzogiorno verrà rispettato ovunque un minuto di silenzio in ricordo dei giornalisti uccisi, e le bandiere resteranno a mezz’asta per tre giorni.

News Correlate

Lascia un Commento