Coppa Italia: Juve ai quarti ma con affanno

La Juventus si è qualificata per i quarti di finale di Coppa Italia. Qualche affanno però allo Stadium per i bianconeri che hanno superato l’Atalanta di Gasperini sul filo del rasoio per 3-2. Nel primo tempo dominio bianconero indiscusso con un supergol di Dybala al 22′, raddoppiato da Mandzukic al 34′ sempre su assist dell’argentino. Nella ripresa Pjanic al 75′ risponde su rigore a Konko, ma nel finale Latte Lath, classe 1999, spaventa gli uomini di Allegri che ammette: 

“Nel finale le abbiamo combinate grosse, soprattutto perché l’Atalanta non ha creato grosse preoccupazioni, nonostante abbia giocato un ottimo secondo tempo”.

“Fino al 2-0 non avevamo corso rischi, né c’erano state parate da parte del nostro portiere. Se fai una difesa attenta non corri rischi – continua Allegri che poi aggiunge –  Il problema è che, staccando la spina, tutto poi diventa più difficile. Questo ci deve far riflettere. Era capitato a Doha e altre volte”. 

gasperini

 
Per Gasperini dell’Atalanta invece questa formula in Coppa Italia penalizza le squadre non blasonate e favorisce le big ad andare avanti, è un torneo squilibrato.

Giocare a Bergamo sarebbe stata un’altra cosa, poi commentando il match ha detto: “Il secondo tempo è stato importante per noi, abbiamo giocato a livelli altissimi contro una grande squadra come la Juventus. Sono soddisfatto per quello che si è visto in campo, siamo riusciti a giocare con un altro piglio e un’altra sicurezza rispetto alla partita di campionato”. 
Qualificata anche la Fiorentina, ieri protagonista di un 1-0 sul Chievo che affronterà il Napoli di Maurizio Sarri, mentre la Juventus nel prossimo match di coppa affronterà la vincente della sfida di questa sera alle 21 fra Milan e Torino.

News Correlate