14/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

A Dubai i Globe Soccer Awards: CR7 miglior giocatore del secolo, Lewandowski top 2020

2 min read

Il meglio del calcio mondiale in scena ieri sera ai Globe soccer Awards di Dubai, la 12esima edizione del premio che chiude questo 2020 difficile anche per il calcio. Una cerimonia di premiazione nel ricordo di due leggende del calcio scomparse di recente, Diego Armando Maradona e Paolo Rossi.

Giustamente omaggiato a dovere l’anno trionfale del Bayern Monaco. L’attaccante dei bavaresi Robert Lewandowski ha avuto il titolo di ‘Giocatore dell’anno’, il tecnico Hans Dieter Flick quello di miglior tecnico del 2020 e la squadra che ha vinto Champions League, campionato e coppa nazionale, Supercoppa europea e di Germania è stata designata la migliore.

Non riesce dunque l’impresa a Gian Piero Gasperini. Inserito nel trio per il miglior allenatore dell’anno, il tecnico dell’Atalanta viene battuto, insieme al collega del Liverpool Juergen Klopp.

L’Italia festeggia però in parte con lo juventino Cristiano Ronaldo che ha superato il grande rivale Leo Messi e Mohamed Salah nella graduatoria del premio Migliore del secolo 2001-2020, uno dei tanti messi in bacheca dall’asso portoghese. Lui, più che sorpreso, ne è orgoglioso: “Bello raggiungere tanti record. Non è facile per così tanti anni ma i numeri parlano da soli. Sono orgoglioso di questi traguardi ma senza grandi compagni, club e allenatori non sarebbe stato possibile”.

Su quest’anno orribile per tutti CR7 commenta con un velo di tristezza: “Giocare in stadi vuoti è noioso. Rispettiamo tutti i protocolli ma, sinceramente, questo è un altro sport. Lo faccio perché è la mia passione e per dovere professionale, ma non mi piace giocare in queste condizioni. Il pubblico mi motiva sempre, anche quando il tifo è contrario. La passione senza tifo è nulla”. Ovviamente la nomination come miglior giocatore del secolo lo lusinga: “È fantastico. Sono stato nominato anche tra i migliori 11 di sempre del Pallone d’oro. È un onore. La cosa bella è che mi diverto ancora, faccio sempre le stesse cose che facevo 20 anni fa. E ho una vita fantastica”.

Il premio di migliore agente del secolo è andato al portoghese Jorge Mendes, agente di Ronaldo, che ha battuto Mino Raiola e Giovanni Branchini.

Colleziona diversi premi anche la Spagna, con il Real Madrid designato club del secolo e Josep Guardiola che è stato scelto come ‘Coach of the Century‘, ma è stata premiata anche la carriera dell’ex portiere Iker Casillas e del difensore del Barcellona e della nazionale Gerard Piqué.