Aggressività e dinamismo. Ecco il Milan di Brocchi

L’idea di calcio di Brocchi è chiara e piace da sempre al patron del Milan Berlusconi: comandare il gioco e andare all’attacco. Dal 4-4-2 di Mihajlovic si passerà con ogni probabilità al 4-3-3, modulo usato con i giovani. Honda e Bonaventura, utilissimi anche in fase di copertura, sono i candidati per affiancare Bacca lì davanti. Le alternative sono Menez e Balotelli. A centrocampo c’è il baby Locatelli in rampa di lancio che potrebbe soffiare il posto a capitan Montolivo. Brocchi conosce benissimo il talento rossonero e sa che è pronto per la Serie A.
Ancelotti e Prandelli sono stati i mentori per il neo allenatore milanista, e già questo può  essere più che una grande garanzia.

News Correlate