02/08/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Alitalia, linea dura dei sindacati: sciopero di 24 ore

1 min read

Il personale Alitalia protesta contro “la richiesta di circa duemila esuberi e il taglio delle retribuzioni”. Lo sciopero durerà 24 ore provocando la cancellazione del 60% dei voli.

L’azienda però assicura che il 92% dei passeggeri coinvolti è stato “riprotetto” su voli alternativi, oltre la metà dei quali con collegamenti in partenza il giorno stesso. Infatti sono previste due fasce di garanzia: una di 3 ore questa mattina (7-10) e una in serata dalle 18 alle 21.

Lo sciopero, fa sapere la Filt Cgil, “ha l’obiettivo di modificare l’attuale posizione degli azionisti”.

In programma due presidi a Fiumicino, sede della società: il primo di piloti ed assistenti di volo presso l’area Briefing (Area Arrivi tra il Terminal 1 ed il Terminal 2) dove si imbarcano gli equipaggi ed il secondo di tutti i lavoratori di terra, presso l’Area Tecnica, davanti alla palazzina Alfa.

La Filt Cgil spiega: “Dei 2037 esuberi 1338 sono tempi indeterminati, 558 determinati e 141 sono in attività all’estero. Una parte degli esuberi, 813 (composti da 704 indeterminati e da 109 determinati) sono dovuti a esternalizzazioni di attività. Aldila’ della nostra opinione non favorevole 314 unità presenti nelle manutenzioni sono oggetto di cessione di attività sulla base della legge in continuità di rapporto di lavoro ma per la maggior parte, 499 persone, Alitalia ha proposto di passare l’attività licenziando le persone”.