20 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

AltaRoma chiude con Scognamiglio, ma con un occhio ai nuovi talenti

2 min read

Con la sfilata di Francesco Scognamiglio, celebrativa dei 20 anni della maison del couturier campano che veste star come Nicole Kidman, Beyonce, Lady Gaga, Uma Thurnan e ora sta disegnando i vestiti per Patty Pravo, è terminata nel foyer della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea, la quattro giorni di manifestazioni di moda di AltaRoma cominciata il 25 gennaio. Tanti i nomi di prestigio come Gattinoni, Balestra, Camillo Bona, Abed Mahfouz, Sabrina Persechino, Nino Lettieri. Ma AltaRoma si conferma anche particolarmente attenta a nuovi progetti come Showcase, che ha mostrato le creazioni di 40 nuovi marchi al Maxxi. Anche quest’anno confermata la collaborazione con le scuole e le accademie di moda della capitale, fucine di talenti e alfieri del Made in Italy.

Proprio in tal senso grande successo per l’evento “Dream & Innovation” organizzato dall’Accademia Altieri Moda e Arte, in occasione dell’edizione 2018 di AltaRoma, presso l’Hotel Domus Romana in via delle Quattro Fontane 113.

Accolti da Simona Rondini e dall’allure di Andrea Raffaelli siamo stati subito catapultati in un vero e proprio racconto di mani, di filati, di ago e filo, di materiali, di idee, di sogni, di visioni che diventano realtà.

foto: Nadia Sessa

Protagonisti dell’evento gli studenti di tutti i gradi a partire dagli allievi del 2° e 3° anno del corso di stilista per gli abiti da sposa ed abiti da sera. A seguire gli allievi del 1° anno di stilista con la realizzazione dei figurini in 3d, per passare a quelli di modellismo e sartoria per i prototipi in tela, testimonianza dell’alta capacità di realizzazione acquisita. Infine, sono stati gli allievi del corso di vetrinista e visual merchandiser ad occuparsi dell’allestimento per esaltare tutto il lavoro creativo e minuzioso svolto dai colleghi dell’Accademia.

Un viaggio del saper fare e del fatto a mano attraverso la speciale esposizione che ha visto protagonisti 10 abiti da sposa, selezionati al concorso Sposa Futura 2018, e 21 micro abiti da sera. Pura espressione creativa, di giovani e frenetiche mani che lavorano, di occhi che colgono, di immagini che si fissano nella mente per prendere anima e forma di originalissimi abiti ricercati nei dettagli, ideati e realizzati come pezzi unici. Abiti che sono espressione di creatività e bellezza, sperimentazione e valorizzazione del know how e della creatività Italiana.