10/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Approvato il Dl per l’assegno unico per il mantenimento dei figli. Importo in base all’Isee

1 min read

Approvato dal Consiglio dei Ministri il Dl attuativo dell’assegno unico per il mantenimento dei figli a carico. Entrerà a regime da marzo 2022, ma le domande si potranno inoltrare già da gennaio.

Come funziona. L’assegno è unico per i figli a carico ed avrà un importo fino a 175 euro, che scendono a 85 per i figli maggiorenni tra i 18 e i 21 anni. La cifra sul titolo di credito sarà stabilito dall’Isee: importo pieno per chi ha un reddito fino a 15mila euro, e andrà calando fino a 50 euro per chi ha un Isee di oltre 40mila euro o per i nuclei familiari che non lo dichiareranno. Il contributo sarà valido da marzo fino al febbraio dell’anno successivo. Maggiorazioni sono previste in base al numero dei figli, alla presenza di disabili ed alla condizione lavorativa dei genitori. Gli assegni saranno emessi dall’Inps.

Assegno unico anche per i cittadini extracomunitari. Nel dl attuativo viene anche regolato l’assegno per gli stranieri, che devono avere come minimo due anni di residenza in Italia. Non è l’unico requisito per inoltrare la domanda, visto che è richiesto anche un contratto di lavoro a tempo indeterminato o anche a tempo determinato di durata almeno semestrale. Scontato, e previsto nel Dl, il domicilio ed il pagamento delle tasse in Italia.

Autore