4 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

In questo numero: Steve McCurry, le Signore del Barocco, gli Impressionisti e l’ultimo libro di Cristina Cabonidi

2 min read

Audio in HD disponibile per le radio. Info 06 4567 72 19

 

LE MOSTRE

Iniziamo da Cagliari per una mostra dedicata ad uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, Steve McCurry, punto di riferimento per un larghissimo pubblico che nei suoi scatti riconosce un modo di guardare il nostro tempo. Circa 100 fotografie che sono l’insieme e forse il meglio della sua vasta produzione, dall’India alla Birmania, dal Giappone all’Africa, fino al Brasile: con le sue foto Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate. Tra queste c’è la foto di Sharbat Gula, la ragazza che il maestro fotografò nel 1984 in un campo profughi in Pakistan e che è diventata una icona assoluta della fotografia mondiale. Steve McCurry Icons a Cagliari presso Palazzo di Città fino al 10 gennaio 2021.

Ci spostiamo a Milano per una mostra che valorizza e riscopre il talento femminile attraverso la presentazione delle opere delle pittrici del seicento, per troppo tempo adombrate e dimenticate. Tra loro la più celebre è senz’altro Artemisia Gentileschi, che tra soprusi e violenze, ha utilizzato il proprio talento artistico per creare un’arte feroce ed incisiva dal forte potere catartico. Signore del Barocco a Milano presso Palazzo Reale dal 3 dicembre all’11 aprile 2021.

E ora Bologna per una mostra imperdibile: 57 capolavori di Monet e dei maggiori esponenti dell’Impressionismo francese quali Manet, Renoir, Degas e molti altri, tutte le opere provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi. Un’occasione irripetibile per ripercorrere l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale. Un percorso espositivo che vuole anche rendere omaggio a tutti quei collezionisti e benefattori che, a partire dal 1932, hanno contribuito ad arricchire la prestigiosa collezione del museo parigino rendendola una tra le più ricche e più importanti nella conservazione della memoria impressionista. Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet, Parigi: fino al 14 febbraio a Bologna presso Palazzo Albergati.

IL LIBRO DELLA SETTIMANA

“Il profumo sa chi sei” di Cristina Caboni. Attesissimo seguito del Sentiero dei profumi, libro che ha consacrato l’autrice nel panorama letterario italiano. La protagonista è di nuovo con noi tra i vicoli di Parigi, gli scorci di Firenze e le nuove mete del suo viaggio. Al suo fianco ci sono amici vecchi e nuovi, ma soprattutto i profumi, che tanto hanno da dire e da insegnare a ognuno di noi. Il profumo è il sentiero da seguire, ma solo quando capiamo chi siamo davvero possiamo approdare alla nostra meta e toccare con mano la nostra pura essenza.