09/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Bimbo rapito dal padre apre ai carabinieri. Procuratore di Brescia: “sarà arrestato”

1 min read

Si è risolto dopo ore di angoscia, ma senza alcun ferito, il rapimento del bimbo di 4 anni nel Bresciano. A strapparlo ieri dalle mani dell’assistente sociale durante un incontro protetto a Roncadelle era stato il pare, 35 anni, originario della Romania. Da ieri sera sono quindi iniziate delle serratissime trattative con le forze dell’ordine per convincere l’uomo ad uscire dall’abitazione nella quale si era barricato e a liberare il figlioletto.

L’epilogo questa mattina quando il bimbo è uscito dall’appartamento tra le braccia della madre. “La questione si è risolta. Il bambino sta bene e il padre si è pentito del gesto che ha fatto. Tecnicamente è un sequestro di persona e sarà arrestato”, ha fatto sapere il procuratore di Brescia, Francesco Prete. Prima di uscire l’uomo ha avuto un lungo colloquio con il suo legale.

Secondo quanto trapelato, il 35enne, già in passato aveva aggredito l’ex moglie ed anche l’avvocato della donna, per questioni legate proprio al figlio. Nell’attesa che si decidesse ad uscire, i carabinieri hanno parlato al telefono con il bambino, per assicurarsi che stesse bene e hanno transennato la zona, precludendo all’uomo tutte le vie di fuga per impedire che si allontanasse.

Autore