12/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Bollettino Covid-19: sono 9.660 i nuovi contagi, 499 i decessi

2 min read

Secondo i nuovi dati del ministero della Salute i nuovi contagi di coronavirus in Italia sono 9.660 a fronte di 244.429 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 499 decessi (contro i 329 di lunedì) per un totale, da inizio pandemia, che arriva a 89.344.

Il tasso di positività si attesta al 3,95%, in calo dell’1,7% rispetto a ieri. Le persone ricoverate in terapia intensiva in Italia sono 2.214, quindi 38 in meno rispetto a ieri, mentre gli ingressi giornalieri sono 158. I ricoverati con sintomi sono invece 20.317, quindi 57 in più di ieri. La Regione con il maggior incremento di casi è la Sicilia: +984.

Intanto sono stati superati i 2 milioni di vaccini somministrati in Italia e tornano a pieno ritmo le forniture all’Ue. La scorsa settimana Pfizer ha assicurato ulteriori 75 milioni di dosi, tanto che Bruxelles assicura: “Entro l’estate possiamo raggiungere il 70% di vaccinati”. L’Aifa ha dato il via libera al vaccino AstraZeneca anche per gli over-55 senza fattori di rischio. Il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri chiede però di aumentare l’età a 65 anni, come in Germania e Svezia. Convocata una riunione straordinaria dell’Agenzia sugli anticorpi monoclonali. L’agenzia, che per l’autorizzazione aspetta l’ok dell’Ema, ha già fatto partire uno studio clinico sull’efficacia di questi anticorpi e la presentazione dei protocolli scade il 15 febbraio. Ieri il presidente dell’Aifa, Giorgio Palù, da sempre molto favorevole ai monoclonali, è ritornato alla carica per un veloce via libera in Italia, di questa terapia già in uso negli Stati Uniti.

Intanto la rivista scientifica ‘Lancet’ conferma la validità e l’efficacia del vaccino russo Sputnik al 91,6% contro il coronavirus sintomatico. L’effetto protettivo non è statisticamente diverso per gli over 60 rispetto al gruppo 18-60 anni e il profilo di sicurezza è alto, con la maggior parte (94%) degli effetti avversi che si presenta in forma lieve.

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia 5 hub per i vaccini. “Un sopralluogo dovuto quello di oggi per dire grazie alla Croce Rossa Italiana ad Aeroporti di Roma e all’Istituto Spallanzani di Roma, che insieme con la Regione Lazio stanno allestendo uno dei 5 hub vaccinali, che oltre ai cento punti sparsi per la Regione, garantiranno la rete del vaccino. Oggi nel Lazio siamo già a circa 200 mila vaccini fatti.” Lo ha riferito all’aeroporto di Fiumicino il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, in visita al nuovo hub vaccinale, non ancora operativo, allestito nell’area lunga sosta dell’aeroporto di Fiumicino. “Da ieri, peraltro, abbiamo iniziato le prenotazioni e la registrazione per gli over 80, siamo già oltre le 120, 130mila prenotazioni – ha spiegato il governatore della Regione Lazio – Uno sforzo imponente che sta coinvolgendo centinaia e centinaia di persone, per essere pronti. Sarà uno sforzo utilissimo. Ora più arriveranno i vaccini e prima faremo. Però la macchina organizzativa è in moto.”