29 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Bosco del Sasseto: così bello da sembrare magico

1 min read

Il Bosco del Sasseto di Torre Alfina, nel Viterbese si trova non lontano dallo splendido borgo di Acquapendente ed è così bello da sembrare magico. Un dedalo di piante e rocce antichissime e una vegetazione incontaminata, che durante i mesi estivi può essere esplorato grazie a uno speciale programma di passeggiate guidate e con visite teatralizzate in programma durante i fine settimana d’estate.

Il bosco è una grande riserva naturale e una foresta antica in cui si incontrano faggi, olmi, lecci e altre trenta specie di alberi, raccolti in un luogo pregevole di biodiversità di flora e fauna. Il nome “Bosco del Sasseto” fa esplicito riferimento ai tanti massi lavici disseminati tra gli alberi, dovuti alla presenza di un antico vulcano. Tra questi massi sono cresciuti alberi centenari, che ormai superano l’altezza di 25 metri e con tronchi dal diametro di oltre un metro: sono proprio le forme contorte degli alberi a conferire al bosco un aspetto fatato, con i grandi tronchi a terra coperti di un manto di muschi e felci, e con un ricco sottobosco che in primavera regala incantevoli fioriture