1 Novembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Budapest, il Bayern vince la Supercoppa Europea davanti a 20mila tifosi

2 min read

La corazzata tedesca Bayern Monaco cala un poker di trionfi: dopo Coppa di Germania, Bundesliga e Champions League, ecco la Supercoppa Europea. Molto più di un “triplete”. E i 20mila spettatori presenti sugli spalti della “Puskas Arena” di Budapest applaudono i bavaresi. Dunque, in tempi di coronavirus, mentre in Italia si discute se andare oltre “lo sbarco dei mille” negli stadi, in Ungheria accade questo dietro spinta della Uefa. Per il Bayern si tratta della seconda Supercoppa della sua storia. Dopo i tempi supplementari, i campioni d’Europa prevalgono sui vincitori dell’Europa League del Siviglia. Finisce 2-1 per i tedeschi.

Il match: Neuer para, Javi Martinez segna. Siviglia avanti nel primo tempo con un rigore trasformato dallo specialista Ocampos, poi raggiunto da Goretzka. A seguire, tante occasioni per i bavaresi, ma il portierone della Germania li salva poco prima degli overtime quando è decisivo il gol di testa del centrocampista basco. Il Bayern Monaco ha meritato la vittoria, anche in virtù di un arbitraggio sfavorevole, ma gli andalusi non hanno sfigurato, anzi. Non proprio impeccabile il direttore di gara inglese Taylor. Rispetto alla stagione scorsa, nel Siviglia spicca il ritorno di Ivan Rakitic: acquistato dal Barcellona in questa sessione di mercato.

La compagine dell’ex direttore sportivo romanista Monchi ha retto il confronto. La squadra di Lopetegui ha confermato di essere molto organizzata nella fase difensiva e non è parsa per niente in soggezione di fronte al team che, da quando è tornato in campo a maggio, ha tritato ogni rivale sia in Germania che in Europa. Alla distanza però è uscita fuori la potenza degli uomini di mister Hans-Dieter Flick: un ottimo allenatore ma poco sponsorizzato rispetto ai tanti sopravvalutati “scienziati” della panchina. Decisiva la scelta di far entrare nei supplementari il match-winner Javi Martinez che già nel 2013 era stato determinante nella Supercoppa Europea contro il Chelsea. Bayern sempre più padrone d’Europa.

Fabio Camillacci