06/12/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Calabria, Gino Strada annuncia accordo con la Protezione civile: supporto nei Covid hotel

2 min read

Accordo tra Emergency e Protezione civile in Calabria: l’associazione umanitaria di Gino Strada fornirà supporto nei Covid hotel e nei triage degli ospedali, e si occuperà della gestione dei nosocomi da campo. “Inizieremo domani mattina a lavorare a un progetto da far partire al più presto”, ha annunciato ieri lo stesso Strada sui suoi canali social. Poco prima a ‘Carta Bianca‘ su Rai 3, Roberto Speranza aveva sottolineato l’importanza che il contributo di Gino Strada porterà alla Calabria. “Valuteremo con lui e la sua squadra quali saranno le modalità più opportune per svolgere questo impegno” aveva quindi specificato il ministro della Salute.

Per Strada, in lizza per giorni per il posto da commissario alla Sanità della Regione, l’esecutivo alla fine ha pensato ad un ruolo da consulente esterno. “Ribadisco di aver dato al presidente del Consiglio la mia disponibilità a dare una mano in Calabria, ma dobbiamo ancora definire per che cosa e in quali termini“, aveva spiegato lo stesso fondatore di Emergency. E ieri, in serata, è arrivata la conferma dell’accordo. Gino Strada si occuperà in particolare del Covid hospital. Il coinvolgimento dell’associazione nel supporto alla regione Calabria è stato deciso nell’ambito di un accordo con il Dipartimento della Protezione Civile: “Considerando l’evoluzione della situazione epidemiologica in atto – ha detto il Dipartimento – si è ritenuto che l’Associazione Emergency possa contribuire a rispondere ad urgenti esigenze di assistenza socio-sanitaria alla popolazione”. Nell’idea del governo, il compito principale di Emergency sarà quello di costruire ospedali da campo tra Catanzaro e Reggio Calabria, dove il sistema sanitario regionale è maggiormente in affanno.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si dice “certo che Strada darà un importante contributo per permettere alla Calabria di uscire” dalla crisi sanitaria e definisce il fondatore di Emergency un “patrimonio” che va protetto.