03/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Calcio in lutto, è morto Mario Bellugi. L’ex giocatore aveva il Covid-19. Inter e Bologna con il lutto al braccio.

1 min read

Lutto nel mondo del calcio. E’ morto Mario Bellugi, Il mondo del calcio piange Mauro Bellugi, ex di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese. Aveva 71 anni. Recentemente aveva subito l’amputazione di entrambe le gambe come conseguenza del Covid-19.

Bellugi era stato ricoverato in ospedale il 4 novembre scorso perché risultato positivo al Covid-19. Le sue condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime settimane fino a richiedere l’intervento operatorio d’urgenza per complicanze sopraggiunte in seguito. Ma dopo l’amputazione delle gambe aveva continuato ad avere gravi problemi.

“Se il calcio è così amato è perché quando le storie del campo diventano storie di vita i calciatori non sono solo campioni ma degli esempi. Mauro Bellugi per il calcio e per l’Inter è stato questo: un combattente, un compagno di squadra fedele, un avversario stimato”, si legge nel ricordo dell’Inter sul proprio sito con cui il club nerazzurro ha reso omaggio all’ex difensore scomparso oggi. Domani nel derby, unn minuto di silenzio e nerazzurri con il lutto al braccio.

Mauro Bellugi è ricordato anche dal Bologna Calcio che questa sera giocherà con il lutto al braccio nella trasferta a Reggio Emilia con il Sassuolo. Bellugi arrivò a Bologna dall’Inter, acquistato dal presidente Luciano Conti, come stopper elegante e di grande fisicità, e fu poi ceduto al Napoli non prima di essere stato capitano e di aver rappresentato il Bologna anche in Nazionale negli Azzurri di Bearzot ad Argentina ’78.