02/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rinviata per Covid anche Tottenham-Fulham. Ora la Premier è a rischio sospensione

2 min read

Causa Covid-19 si aggrava la situazione in Premier League. Un’altra partita del massimo campionato di calcio inglese è stata infatti rinviata per colpa del coronavirus. Dunque, dopo Everton-Manchester City, gara peraltro rinviata tra parecchie polemiche soprattutto da parte della squadra di Carlo Ancelotti, slitta a data da destinarsi anche il match della sedicesima giornata, Tottenham-Fulham, uno dei tanti derby di Londra inizialmente in programma per mercoledì 30. Colpa di un focolaio di Covid-19 nei Cottagers. A chiedere il rinvio della partita è stato lo stesso Fulham, come conferma in una nota anche il Tottenham. La Premier League ha dato il suo ok, con buona pace del tecnico degli Spurs José Mourinho, il quale, poco prima, aveva postato su Instagram: “Partita alle 18… E ancora non sappiamo se giocheremo. La miglior Lega del mondo”.

Il punto: Premier League a rischio? I contagi di Covid stanno crescendo in maniera esponenziale nel Regno Unito; lunedì sono stati annunciati 18 casi in Premier tra giocatori e staff, il più alto numero registrato da quando vengono effettuati test settimanali. Senza dimenticare che già lo scorso 4 dicembre era stata rinviata Aston Villa-Newcastle per il crescente numero di positivi tra i Magpies, mentre Scott Parker, allenatore del Fulham, non è andato in panchina nella sfida del Boxing Day contro il Southampton perché in isolamento dopo che una persona a lui vicina ha contratto il coronavirus. E a questo punto sono in tanti a chiedersi se non sia il caso di sospendere la Premier League. Tra loro Sam Allardyce, tecnico del West Bromwich, che ha invitato la Lega a prendere in considerazione questa possibilità.