11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Campionato, la Juventus riparte con un tris allo Spezia. Crotone: esonerato Stroppa, arriva Cosmi

2 min read

A parte l’ennesima farsa del calcio italiano rappresentata dal mancato rinvio di Lazio-Torino (ma alla luce del precedente di Juventus-Napoli, anche questa partita verrà recuperata), è scattato il turno infrasettimanale di campionato valido per la 25° giornata di Serie A. Allianz Stadium di Torino:  Juventus, Pirlo azzecca i cambi e riparte con un 3-0 allo Spezia. Dopo un primo tempo opaco, il tecnico bianconero inserisce forze fresche nella ripresa e la partita cambia volto. Al 65′ segna Morata, al 71′ raddoppia Chiesa, poi nel finale Cristiano Ronaldo firma il tris consolidando il primato in classifica marcatori con 20 gol (e sono 767 in carriera come il grande Pelè).

La sintesi del match. Tre punti d’oro per una Vecchia Signora che fatica per tutto il primo tempo e trova il gol dalla panchina, dopo l’ingresso al 51’ di Bernardeschi, che firmerà i due assist, e Morata, autore del gol dell’1-0. Passano 6 minuti ed è Chiesa a realizzare il 2-0. CR7 chiude il conto all’88’ e, come detto, fa la storia eguagliando “O’ Rey”. Così Madama si rilancia nella corsa scudetto, e Pirlo ribadisce: “Crediamo ancora nel tricolore”. Certo non è stata una passeggiata, contro uno Spezia che ha dimostrato ancora una volta grande compattezza e organizzazione di gioco, nessun timore reverenziale e consapevolezza nei propri mezzi. Per la Juventus si tratta della sesta vittoria consecutiva in casa in campionato; di nuovo con oltre due gol di scarto.

Crotone, Giovanni Stroppa: game over. La compagine calabrese volta pagina, esonera il tecnico nato a Mulazzano in provincia di Lodi e affida la panchina a Serse Cosmi. Mission impossible per lui: provare a salvare i pitagorici ultimi in classifica. Servirà un piccolo miracolo calcistico ma in Calabria non sarebbe neanche la prima volta. La strada verso la permanenza in A è un Everest da scalare, ma il nuovo allenatore ci crede, come ha fatto capire, senza lasciare spazio a molte interpretazioni.

Le prime parole di Cosmi da tecnico del Crotone. Serse ha detto: “Chi viene a giocare a Crotone deve avere paura. Sicuramente dal punto di vista ambientale la squadra, privata dell’apporto dei tifosi, è stata penalizzata. In ogni caso non dobbiamo avere paura. Ovunque abbia allenato ho instillato questo concetto. Quando si scende dal pullman, nessun timore. Credo che questa squadra abbia bisogno di autostima e fiducia. Le qualità di questi ragazzi non sono inferiori alle squadre concorrenti per la salvezza”. Staremo a vedere se Cosmi riuscirà a fare l’impresa.