21 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Caso Regeni, Fico in visita in Egitto: “auspico un vero processo”

1 min read

Nulla è cambiato da quel febbraio 2016 che ha spezzato per sempre la vita di Giulio Regeni. O meglio, il percorso che dovrebbe portare alla verità sull’uccisione del giovane ricercatore friulano ucciso a Il Cairo sembra ancora lungo e irto di ostacoli. Mezze verità, omissioni, caos. Stavolta a sollecitare un “vero processo” che faccia luce su quanto accaduto e porti all’identificazione dei responsabili della morte di Giulio è Roberto Fico, in visita in Egitto.

“Siamo ad un punto di stallo, dopo due anni e mezzo non c’è ancora un processo ma solo indagini, non è accettabile. Giulio è morto due volte per via dei depistaggi” ha constatato con amarezza il presidente della Camera che poi, rivolgendosi al presidente Al Sisi, ha aggiunto: “I rapporti con l’Egitto resteranno tesi finché non ci saranno passi avanti”.

Il presidente della Camera ha poi lodato i magistrati italiani, “la procura di Roma ha fatto un lavoro eccezionale. Spero che il prossimo incontro con quella del Cairo, probabilmente a ottobre, faccia compiere dei passi avanti definitivi sulla via di un processo. Per individuare non solo i colpevoli materiali dell’assassinio, ma anche la rete che c’era dietro”.