26/09/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Champions: la Juve si rigenera in Svezia, l’Atalanta pareggia in Spagna

2 min read

Riecco la Champions League. Nella prima giornata della fase a gironi, una vittoria e un pareggio per le prime due squadre italiane di scena: la Juventus passeggia a Malmoe, l’Atalanta torna a casa dalla Spagna con un bel 2-2 ottenuto contro il Villareal vincitore dell’ultima Europa League. Dunque, la Champions regala un rigenerante brodino alla Vecchia Signora in piena crisi dopo due sconfitte e un pareggio in questo avvio di campionato. Il primo successo stagionale dei bianconeri è firmato dai gol di Alex Sandro, Dybala su rigore e Morata. Vittoria a parte, l’altra notizia della serata svedese è che finalmente la difesa di Madama esce dal campo imbattuta.

Analisi della partita: 3-0 Juve. Diciamo subito che il Malmoe è una compagine troppo modesta per testare il precario stato di salute della Juventus. Però la squadra di Allegri doveva vincere e ha vinto, evitando i recenti cali di tensione e i troppi errori individuali visti in campionato. Rispetto a Napoli, è stato fondamentale il recupero di molti titolari. In chiaroscuro la prestazione di Dybala, che scivolando sul dischetto realizza il gol numero 102 in maglia bianconera; il 16° in Champions. Nell’altra sfida del raggruppamento, un gol dell’ex interista Lukaku consente al Chelsea campione d’Europa di battere per 1-0 lo Zenit San Pietroburgo. Prossimo turno da non perdere con la sfida Juventus-Chelsea.

Vila-Real, nello stadio della “Ceramica”, gara dai due volti per l’Atalanta. I nerazzurri nel primo tempo dominano e passano in vantaggio con Freuler; poi sfiorano più volte il pareggio, ma, ballano in difesa e vengono puniti da Trigueros. Oltretutto, nel finale di frazione di gioco è Musso a salvare i suoi con una parata strepitosa. Nella ripresa, inizialmente il copione è lo stesso fino a quando sale in cattedra il Villareal che segna il 2-1 con Groneveld.

La Dea a questo punto sbanda e rischia di crollare. Gli uomini di Gasperini però reagiscono e pareggiano con Gosens. In pieno recupero, con i padroni di casa in 10 per l’espulsione di Coquelin, nuovo miracolo di Musso. L’altra gara: in Svizzera, clamorosa vittoria dello Young Boys contro il Manchester United di Cristiano Ronaldo. CR7 sigla il vantaggio dei Red Devils; l’espulsione di Bissaka fa crollare i britannici rimontati e sconfitti 2-1.  Tra due settimane Atalanta-Young Boys. E ora sotto con Inter-Real Madrid e Liverpool-Milan.