19/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Champions League, ottavi: l’Atletico batte il Liverpool, il Dortmund piega il Psg

2 min read

Doccia fredda per i campioni in carica della Champions League del Liverpool che perdono 1-0 nella trasferta del Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid, rendendo decisamente complicato il ritorno nello stadio di Anfield. La rete decisiva è arrivata dopo appena 4 minuti ed è stata firmata da Saul, poi i Colchoneros sono riusciti a difendere il risultato e ad imbrigliare gli avversari che, al netto di un gol in netto fuorigioco di Salah, non sono riusciti a creare concrete occasioni per pareggiare o ribaltare la partita.

In casa Borussia Dortmund, invece, continua a stupire tutti il giovane prodigio classe 2000, Haaland, ora a quota dieci gol in questa Champions League e a 39 centri in stagione. Poche emozioni nel primo tempo disputato ieri sera contro il Psg poi il match è decisamente cambiato nella ripresa. Haaland ha sbloccato al 69′. Pari di Neymar sull’assist di Mbappé cinque minuti dopo. Ma altri due minuti più in là ancora Haaland è andato a segno con un bolide mancino da fuori area. Appuntamento per il ritorno a Parigi l’11 marzo col Psg senza Verratti, diffidato e ammonito.

E stasera al Meazza sarà la volta dell’Atalanta. La squadra di Gianpiero Gasperini vuole continuare a sognare in Europa e va a caccia dell’impresa contro il Valencia. Gli spagnoli sono alle prese con diverse defezioni ma il tecnico degli orobici non si fida: “Non farei affidamento sull’emergenza infortuni del Valencia – ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia – E’ una squadra di valore. Ha vinto con Ajax e Chelsea ed è arrivata prima nel girone”. “Serve rispetto e umiltà, ma l’Atalanta deve giocare libera, no nci devono tremare le gambe – ha aggiunto Gasperini – Vogliamo vincere per avere due risultati utili al ritorno”.