24/07/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Champions, tris a Barcellona e primato per la Juve di CR7. Lazio agli ottavi con sofferenza

2 min read

Martedi di Champions col vento in poppa per le prime due squadre italiane impegnate nell’ultimo turno della fase a gironi. Juventus e Lazio centrano i rispettivi obiettivi: CR7 firma l’impresa Juve al Camp Nou, 3-0 al Barcellona e primo posto nel gruppo. Biancocelesti agli ottavi di finale dopo 20 anni ma con il brivido: 2-2 all’Olimpico contro il Bruges. Dal primato nel raggruppamento al rischio eliminazione. Correa e Immobile lanciano la squadra di Simone Inzaghi che malgrado l’uomo in più si fa rimontare dai belgi. Una clamorosa traversa interna in pieno recupero, salva la Lazio dalla beffa

Barcellona: due rigori di Cristiano Ronaldo e rete dell’americano McKennie per uno splendido tris bianconero. Si aggrava di brutto la crisi in casa blaugrana; ma, al di là di tutto, resta la grande prestazione della compagine di Andrea Pirlo. La sfida tra alieni, Ronaldo vs Messi, la vince nettamente Cristiano autore di una doppietta dal dischetto. Ricordiamo che il Barça non perdeva in casa in Champions League dal 2013. E i tre gol di scarto sono un’enormità: mai nessuna squadra italiana li aveva segnati al Camp Nou. Dunque, in tre giorni: vittoria nel derby all’ultimo respiro e questo 3-0 al Barcellona. Per la brutta Juve vista fino a poco tempo fa, potrebbero essere i tre giorni della svolta.

Lazio: dopo vent’anni riecco gli ottavi di Champions. Ma tanta fatica e tanta sofferenza nello scontro diretto e decisivo dell’Olimpico contro il Bruges per incassare il punto qualificazione. E dire che la gara si era messa in discesa per i biancocelesti con l’uno-due della coppia Correa-Immobile nella prima mezz’ora; in mezzo, il momentaneo pari di Vormer. Poi, belgi in dieci dal 39’ del primo tempo a causa dell’espulsione di Sobol. Gli ospiti con coraggio e intelligenza allora attendono l’attimo giusto per riportarsi in partita. Il 2-2 di Vanaken al 31’ della ripresa cambio il vento della partita. E così nel recupero, clamorosa traversa colpita De Ketelaere. Brividi a raffica per la Lazio prima di poter festeggiare questo storico passaggio del turno.

Clamoroso a Parigi: frase razzista del quarto uomo, Psg e Basaksehir lasciano il campo. Partita rinviata di 24 ore con nuovi arbitri. I fatti: Sebastian Coltescu avrebbe dato del “negro” a Webo, assistente tecnico del club turco poi espulso. Immediata e indignata la reazione di tutti i giocatori. Mercoledi 9 dicembre alle 18.55, la gara ripartirà dal momento dello stop, ovvero dal 15′. Nel frattempo, l’Uefa ha aperto un’inchiesta. Prima dello stop definitivo ci sono stati 8 minutidi discussioni, poi le due squadre e i rispettivi staff hanno deciso di abbandonare il campo.