23/06/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Champions, tutto facile per le italiane: Juventus già agli ottavi, Lazio quasi

2 min read

Parte col piede giusto la nuova tre giorni di Coppe europee. In Champions League la fase di ritorno dei gironi si apre con due vittorie italiane: Juventus-Ferencvaros 2-1, Lazio-Zenit San Pietroburgo 3-1. Bianconeri già agli ottavi di finale, biancocelesti quasi. Partiamo dalle certezze: la qualificazione della Juve. Contro i modesti ungheresi, all’Allianz Stadium la Vecchia Signora prima soffre subendo il vantaggio magiaro, poi si rialza e ribalta tutto grazie ai soliti Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata. Lo spagnolo peraltro è entrato al 17′ della ripresa al posto di uno spento Dybala: ennesima prova deludente dell’attaccante argentino che forse pensa troppo al rinnovo milionario di contratto che alla squadra. Proprio “il Moro” iberico, in pieno recupero, ha regalato ai suoi il passaggio agli ottavi con due turni d’anticipo.

Una qualificazione arrivata in anticipo anche grazie alla contemporanea vittoria del Barcellona nell’altra sfida del gruppo. I blaugrana passano in scioltezza in terra ucraina contro la Dinamo Kiev: finisce 4-0 per la compagine catalana.  Ma va detto che non è stata una bella Signora, anzi, è stata una Signora piuttosto brutta: apatica e poco cattiva sportivamente parlando. Insomma, per Andrea Pirlo c’è ancora molto da lavorare perchè in questo martedi di Champions sono sì arrivate vittoria e qualificazione, ma complessivamente Madama ha fatto non due ma tre passi indietro dal punto di vista del gioco rispetto alle ultime uscite. Curiosità: Myrto Uzuni segnando il gol del vantaggio ungherese al 19′, ha preso in giro Ronaldo imitandolo nell’esultanza. Un fatto che CR7 non ha gradito segnando poco dopo il pareggio. E adesso: Barcellona 12 punti, Juve 9, Dinamo Kiev e Ferencvaros 1.

Lazio da applausi. L’implacabile Immobile, autore di una doppietta, stende lo Zenit. Ora la qualificazione è a un passo. All’Olimpico 3-1 biancoceleste in un match che la squadra di Simone Inzaghi ha sempre avuto sotto controllo. A segno anche Parolo e Dzyuba. Per Ciro, comprese le avventure estere con Borussia Dortmund e Siviglia, si tratta del settimo gol nelle ultime 11 partite giocate nella massima competizione europea. La Lazio adesso è seconda nel raggruppamento a -1 dal Dortmund; e nella prossima giornata di Champions ci sarà lo scontro diretto in Germania. Intanto, il Borussia in casa ha liquidato per 3-0 il Bruges facendo indirettamente un favore ai biancocelesti. Perchè adesso la classifica del girone recita: Borussia Dortmund 9, Lazio 8, Bruges 4, Zenit 1. Pertanto, al di là di come andrà in Germania, alla Lazio basterà un pareggio in casa contro i belgi per volare agli ottavi di Champions dove non approda da troppi anni.