Codacons: rincari non riguardano solo per le autostrade

Il Codacons denuncia che “il 2016 si apre con una vera e propria stangata” sui trasporti che costeranno alle famiglie “oltre 1,4 miliardi di euro in più”. L’associazione ricorda che “agli incrementi dei pedaggi autostradali” si aggiungono anche “sensibili rincari per i treni, in media “del 2,7%” ma che salgono a “+3,5% su alcune tratte molto utilizzate come la Roma-Milano”.

Costa di più anche l’aereo: “Il balzello sale a 9 euro a passeggero, 10 se si parte da Roma”.

“Per le autostrade si registrano aumenti medi dello 0,86% ma – avvisa il Presidente Carlo Rienzi – per molte tratte i rincari sono solo sospesi e potrebbero essere sbloccati a breve”.

Accanto ad autostrade, aerei e treni il Codacons prevede per il 2016 aumenti per tutto il comparto dei trasporti: traghetti, mezzi pubblici, taxi, navi.

News Correlate

Lascia un Commento