27 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Consiglio superiore di sanità, la ministra Grillo revoca membri non di diritto

1 min read

Il ministero della Salute azzera il Consiglio superiore di sanità. La decisione è stata presa dal ministro Giulia Grillo, con la pubblicazione di un decreto di revoca in data odierna. Il ministero, si apprende, ha inviato una lettera con la revoca delle nomine. In pratica, rimangono in carica solo i membri delle istituzioni (ministero stesso, Aifa, Istituto superiore di sanità) che hanno un posto legato al loro incarico. L’attuale Consiglio Superiore di Sanità si è insediato il 20 dicembre del 2017, dopo la nomina da parte dell’allora ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

La presidente uscente del Css, nominato nel dicembre 2017 e che sarebbe dovuto restare in carica per tre anni, è Roberta Siliquini, professoressa di Igiene presso l’Università di Torino e direttrice della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva della stessa Università (al suo secondo mandato). Siliquini ha scritto su Twitter: “Colgo l’occasione per ribadire il mio sincero ringraziamento a straordinari colleghi ed eccellenti scienziati che si sono prestati con dedizione, rigore, competenza e indipendenza scientifica al servizio del Paese”. Oltre a lei, silurati anche nomi illustri come i genetisti Dalla piccola e Novelli, il farmacologo Garattini, il ginecologo Scambia e l’oncologo Napoleone Ferrara.