10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Controlli dei Nas: emerse irregolarità in una guardia medica su quattro

2 min read

Locali inadeguati, farmaci scaduti, assenza totale di misure anti Covid, criticità per la sicurezza degli stessi operatori sanitari. Sono questi i risultati sconfortanti per almeno una guardia medica su quattro, al termine di un’ispezione dei carabinieri del Nas. i controlli sono stati effettuati in 390 sedi in tutta Italia. I problemi sono emersi in 99 sedi ispezionate e hanno portato alla denuncia di 19 persone all’autorità giudiziaria e alla segnalazione di altre 85 alle autorità amministrative e sanitarie regionali. I destinatari dei provvedimenti sono sia i responsabili dei presidi sanitari, sia dirigenti delle Asl locali e personale medico infermieristico.

In molte strutture esaminate dai Nas sono state riscontrate carenze igienico sanitarie, tecnologiche, organizzative e strutturali, ambienti con muffa e umidità, mancanza di vie di fuga, locali privi di accesso per persone disabili e servizi igienici non funzionanti o non distinti per operatori e utenti.

In altri casi sono emerse criticità che riguardano la sicurezza stessa degli operatori sanitari: da potenziali episodi di aggressione da parte di utenti in stato di agitazione o malintenzionati, come l’assenza di sistemi di allarme, di videosorveglianza o del servizio di vigilanza, il collegamento alla centrale delle forze di polizia e di idonee di misure passive come ad esempio la mancanza di porte blindate o inferriate alle finestre.

Infine sono state rilevate ulteriori 22 irregolarità in materia di attuazione delle misure di contenimento epidemico da Covid-19, dovute all’assenza di protocolli preventivi e di dispositivi di protezione individuale, nonché in tema di sicurezza dei luoghi di lavoro.