11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Coronavirus: 13.532 nuovi casi. 311 i decessi. Speranza proroga le limitazioni all’ingresso di viaggiatori provenienti dal Brasile

2 min read

Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 13.532 nuovi casi di coronavirus, con 272.534 tamponi effettuati. I morti sono 311 (ieri erano stati registrati 13.908 nuovi casi e 316 vittime). Stabile il tasso di positività, al 4,6%. Diminuiscono di 33 unità le terapie intensive e di 236 i ricoveri. Da inizio pandemia i contagi sono stati 2.710.819, i decessi 93.356. Ad oggi ci sono 401.413 attualmente positivi, 761 in meno rispetto a ieri, mentre dall’inizio dell’emergenza i dimessi e i guariti sono 2.216.050, con un incremento rispetto a ieri di 13.973.

La regione con più casi è la Lombardia (+2.277), seguita da Campania (+1.751), Emilia Romagna (+1.488) e Lazio (+1.060).

Su Fb il ministro della Salute Roberto Speranza annuncia: “La lotta alla pandemia non si ferma. La diffusione delle varianti Covid ci impone la massima prudenza. Per questo ho appena firmato un’ordinanza che proroga le limitazioni all’ingresso di viaggiatori provenienti dal Brasile ammettendo il rientro solo per chi abbia la residenza anagrafica in Italia o per casi eccezionali”. E ancora: “Chi rientra dovrà sottoporsi a test prima della partenza e all’arrivo e all’isolamento fiduciario di 14 giorni con ulteriore tampone finale”.

Il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, afferma: “se l’evoluzione del contagio di coronavirus in Italia evidenzia rischi reali all’interno delle scuole, non possiamo ignorarli”. Lo stesso ha aggiunto: “Se anche nel nostro Paese verrà fuori che ragazzi e bambini sono portatori, certamente si deve chiudere, anche se questa prospettiva mi provoca un grande dolore”.

Il primo obiettivo del neo ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, invece, è quello di riaprire tutte le scuole, alcune delle quali ancora chiuse a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha spiegato uscendo dal Quirinale, al termine della cerimonia per il giuramento del nuovo governo guidato da Mario Draghi.