20/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Coronavirus: 5.636 nuovi positivi. 31 decessi 

2 min read

Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 5.636 nuovi casi di Covid a fronte di 241.766 tamponi effettuati (ieri erano stati 102.864). I decessi sono stati 31, i guariti sono stati 4.125. Il tasso di positività si attesta al 2,3%, in calo dell’1,8% rispetto a ieri. Crescono ancora gli ingressi in ospedale (+93), ma cala di una unità l’occupazione delle terapie intensive.

Secondo quanto emerge dal monitoraggio dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), che confronta i dati del 9 agosto con quelli del giorno prima, resta al 5%, a livello nazionale, il tasso di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid nei reparti di area non critica degli ospedali. Sono 7 le regioni che vedono un aumento dell’1%: Abruzzo (arriva al 4%), Campania (al 7%), Emilia Romagna (al 5%), Lazio (al 7%), Molise (al 2%), Puglia (al 4%) e Sicilia, che arriva al 14% subito sotto la soglia del 15%, indicata come uno dei parametri per il cambio di colore delle regioni. Solo il Veneto vede un calo dell’1%.

Sempre secondo quanto rileva l’Agenas il numero di contagi settimanali da Sars-Cov-2 per 100.000 abitanti, relativi alla settimana 2-8 agosto, è di 68,91 a livello nazionale, in crescita rispetto ai 63,65 registrati dal 26 luglio al primo agosto. Sono 3 le regioni che superano quota 100: Sardegna (142,03), Toscana (119,73) e Sicilia (104,55).

Giovanni Migliore, Presidente della Federazione Italiana delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere (FIASO) spiega: “I responsabili delle terapie intensive ci dicono che quasi tutti i loro pazienti affetti da Covid, circa il 90%, non sono vaccinati”. Lo stesso ha sottolineato come ciò confermi “che il vaccino è l’arma più efficace a nostra disposizione per contrastare la pandemia e i suoi effetti peggiori.”.