02/06/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Covid-19: sono 4.257 i nuovi casi, 53 le vittime. Condanna di Bianchi e Sassoli per le aggressioni dei ‘No Vax’

2 min read

L’Organizzazione mondiale della sanità prevede che da oggi al primo dicembre in Europa il Sars-CoV-2 potrebbe mietere altre migliaia di morti, circa 236mila, secondo il direttore regionale dell’Oms per l’Europa, Hans Kluge. Nel frattempo come hanno confermato i dati della Johns Hopkins University, le vittime nel modo, da inizio pandemia, superano i 4,5 milioni.

Kluge si è detto molto preoccupato soprattutto dal rallentamento delle vaccinazioni. “Nelle ultime sei settimane, le vaccinazioni sono diminuite del 14%, a causa di una mancanza di accesso ai vaccini in certi Paesi e della negazione della vaccinazione in altri”. Il direttore esorta quindi ad aumentare la capacità di produzione e a condividere le dosi disponibili mettendo da parte eventuali tentazioni nazionaliste.

Intano in Italia sono 4.257 i nuovi casi di coronavirus su 109.803 tamponi e si contano altri 53 decessi. La percentuale dei positivi si attesta al 3,9%, mentre le terapie intensive aumentano di 23 unità per un totale di 548.

Per il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, intervenuto a Radio Cusano Campus, il vaccino funziona. “Nelle ultime 3 settimane -dice- abbiamo assistito a una sostanziale stabilizzazione dei contagi settimanali. La percentuale di ospedalizzazioni è molto inferiore rispetto allo stesso numero di casi delle ondate precedenti. Cartabellotta sottolinea però anche le profonde differenze regionali: “La Sicilia ha la quota più alta di over 50 non vaccinati, mentre la Puglia la più bassa e la differenza si vede”. “Bisognerà vedere se con la riapertura delle scuole cambierà qualcosa dal punto di vista dei contagi”, ha aggiunto l’esperto.

Aggressioni ‘No-Vax’, arriva la solidarietà del ministro Bianchi. Il titolare dell’Istruzione ha espresso vicinanza al giornalista di Repubblica, aggredito davanti al ministero durante una manifestazione contro il Green Pass. In merito il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna, va in pressing per elaborare ” una strategia o un protocollo di tutela”.

Solidarietà anche da Sassoli. “La giornalista Antonella Alba minacciata, il giornalista Francesco Giovannetti picchiato durante manifestazioni anti-Green Pass. L’infettivologo Bassetti minacciato sotto casa. Piena solidarietà alle vittime di questi vergognosi episodi. Il sonno della ragione genera mostri”, scrive via Twitter il presidente del Parlamento europeo.

Autore