27/02/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Covid: allerta sulle varianti

2 min read

Mentre è allerta in tutto il mondo per la circolazione delle varianti del virus SarsCoV2 il primo ministro britannico Boris Johnson, ha annunciato che quella isolata nel Regno Unito non è solo la più contagiosa, ma anche la più mortale di quelle finora note.

I dati che danno sostanza all’annuncio non sono stati ancora pubblicati, ma Johnson ha parlato “di alcune prime evidenze registrate in questo senso”. Potrebbe quindi concretizzarsi “lo scenario più negativo”, come l’ha definito l’immunologo Sergio Abrignani, dell’Università Statale di Milano. La conseguenza sarebbe infatti un generale aumento della mortalità nei Paesi in cui questa variante sta circolando.

Un virus può diventare più mortale per molti motivi, legati al tipo di mutazioni e al momento c’è anche molta preoccupazione sulla velocità con cui si sta diffondendo la variante sudafricana e che si teme possa ridurre l’efficacia dei vaccini e causare reinfezioni.

E su questa variante, sempre dalla Gran Bretagna, Matt Hancock, ministro della Sanità, ha evocato nelle ultime ore anche il timore scientifico, non confermato, ma possibile che, proprio la variante sudafricana, possa rivelare maggiore resistenza ai vaccini esistenti, fino “al 50%” rispetto al ceppo originario dell’infezione. E’ una sorvegliata speciale anche la variante brasiliana e si sospetta che un’altra variante, ancora non identificata, sia la responsabile di un’impennata di casi in Francia. Al momento mascherine, distanziamento e igiene restano le difese fondamentali contro le varianti del virus SarsCoV2, ha osservato Stefania Salmaso, dell’Associazione Italiana di Epidemiologia.