19/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Covid, scuola sempre più in dad: in Lombardia 902 classi a casa. La Campania pensa allo stop per un mese

1 min read

Restano ormai solo un vago ricordo le parole pronunciate a inizio anno scolastico dal ministro Patrizio Bianchi. “Mai più dad” aveva promesso il titolare del Ministero dell’Istruzione, salvo poi scontrarsi con la realtà dei numeri degli ultimi giorni. In sole due settimane i focolai a scuola sono aumentati e di pari passo le quarantene insieme alle lezioni online. Negli ultimi sette giorni l’Istituto Superiore di Sanità ha registrato un aumento dei casi di Covid in tutte le fasce d’età e in particolare nella popolazione di età inferiore ai 12 anni: “Nel periodo 8 – 21 novembre 2021, in questa popolazione sono stati segnalati 31.365 nuovi casi”.

E le conseguenze negli istituti scolastici sono evidenti. In Lombardia, in due settimane, si è passati da 842 contagi (dal 1 al 7 novembre) a 2.542 (21 novembre) con 902 classi a casa. Incremento più ridotto in Piemonte: in una settimana sedici aule sono finite in Dad arrivando a 250 totali. In Friuli Venezia Giulia si è passati dalle 26 classi delle superiori della scorsa settimana, alle 64 di oggi. Mentre in Campania si pensa ad un ritorno alle lezioni online per tutti almeno per un mese a partire dall’8 dicembre.