Crema al sedano con spiedini di vitello alla paprica

Bentornati da Marzia Lucarini al nostro appuntamento  dedicato alla cucina ed alle curiosità gastronomiche.

A proposito delle curiosità oggi vi parlerò della salsa Worcester. Si tratta di una famosissima salsa inglese usata per insaporire moltissimi piatti e parecchi cocktail. Ha un sapore agrodolce, molto speziato e leggermente piccante e ne bastano veramente poche gocce per dare sapore ed originalità a molte ricette. Ha poche calorie ed è per questo che può essere usata in regimi di diete ipocaloriche per aromatizzare e rendere molto gradevoli piatti preparati con pochi condimenti e grassi. E’ composta da parecchi ingredienti, sia vegetali che animali, dosati alla perfezione per creare un mix di sapori veramente particolare. Ha una consistenza liquida ed un colore marrone molto intenso.

Viene usata in cucina per insaporire piatti a base di molluschi, crostacei, pesce azzurro e salmone ma anche per esaltare i sapori di ricette più sostanziose ed importanti come hamburger, spezzatini o arrosti di manzo, salsicce etc.. o ancora nella preparazione di zuppe a base di legumi e verdure. E’ ideale anche per rendere molto fragranti e saporosi sughi e piatti a base di pomodoro.

La si può impiegare per rendere ancora più gustose insalate sia di verdure fresche che lessate o cotte al vapore.

Viene utilizzata, a sua volta,  per preparare anche altre salse tra cui la Salsa rosa o la Salsa Barbecue oppure nella realizzazione di parecchi cocktail alcolici tra cui il Bloody Mary oppure analcolici come il Succo di pomodoro condito.

Essendo un esaltatore di sapidità ed avendo un sapore piuttosto deciso, ne vanno usate davvero poche gocce per ottenere splendidi risultati.

Potremmo usarla nella ricetta di oggi:  la Crema al sedano con spiedini di vitello alla paprika per la quale vi occorreranno: 400gr di sedano verde; 300gr di patate; 2 scalogni; 8 dl di brodo vegetale;250gr di fesa di vitello a fettine sottili; 1/2 bicchiere di vino bianco; qualche goccia di salsa Worcester; olio extra vergine di oliva; paprica piccante; un tartufo nero in salamoia;sale.

Iniziate tagliando la carne a strisce di circa 2 cm e lasciatele marinare per 30 minuti con il vino bianco, 2 cucchiai di olio e qualche goccia di Worcester.

Riducete a tocchetti il sedano, eliminando le coste più esterne ed i filamenti, tenendo da parte qualche foglia del cuore per il decoro ed una costina centrale.

Stufate gli scalogni tritati con un pò d’olio ed un mestolo di brodo; unite, poi, il sedano, le patate a dadini ed il brodo e cuocete per 25 min.

Infilate le strisce di carne su spiedini di legno, regolate di sale e cuocete su una piastra ben calda un minuto per ciascun lato, circa, insaporite, inoltre con un pizzico di paprica. Frullate la zuppa, unite il sedano rimasto a lamelle con le foglie, il tartufo a fettine e servite con gli spiedini.

Non trovate sia molto originale? Poco importa,  secondo John D. Rockefeller Il segreto del successo è fare le cose comuni in un modo insolito”. 

 

News Correlate

Lascia un Commento