08/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Crisi di governo, Renzi: “Non credo che Conte avrà la maggioranza in Aula”

2 min read

Matteo Renzi ne è convinto: il governo non avrà la maggioranza assoluta in Senato. E neanche quattro giorni dopo aver ritirato le ministre e aver aperto ufficialmente la crisi di governo, il leader di Iv nega che per lui il problema sia mai stato Conte, nonostante nella conferenza stampa della rottura avesse detto esattamente il contrario, accusando il premier di aver “creato un vulnus alle regole democratiche”.

“Io non sopporto questo racconto per cui è tutto un problema personale mio. Non ho un problema personale, non mi sta antipatico Conte. Ho un problema con il futuro di questo Paese che non deve andare a carte 48 e dei miei figli” racconta oggi l’ex premier ospite di Lucia Annunziata a Mezz’ora in più. E aggiunge: “non abbiamo pensato mai che il nostro obiettivo fosse cacciare il premier, ma io non sarò mai corresponsabile del più grande spreco di risorse”.

“Il tentativo di buttare la crisi di governo su di me, sui miei rapporti con il Pd, con Conte, sta diventando, francamente, imbarazzante. Abbiamo detto di cambiare delle cose sul governo, non su Conte o il  Pd”, sottolinea. Renzi risponde poi su come voterà in Parlamento e ripete: “No, non ho veti contro nessuno, non mi permetto. I veti li do sulle cose”. Ma alla fine ammette: “La fiducia non gliela votiamo. Abbiamo dato disponibilità a votare il dl ristori e lo scostamento”.

E senza giri di parole dice: “Io sto dalla parte dell’Italia, sono un patriota. Ma se mi chiedete se faccio parte della maggioranza dico ‘non più‘”. Infine l’azzardo sul pronostico sul voto: “Il presidente del Consiglio ha detto che verrà in aula, si è detto ‘asfaltiamo Renzi’ perché ci sono i numeri per la maggioranza assoluta. Ma non penso che accadrà questo in Senato”.