19/01/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

David Sassoli, aperta la camera ardente in Campidoglio. Domani i funerali di Stato

2 min read

Roma protagonista della commozione trasversale per la prematura scomparsa di David Sassoli. Oggi, con l’apertura della camera ardente, domani con i funerali di Stato. In tanti, dalle più alte cariche italiane ed europee, omaggiano e omaggeranno il Presidente del Parlamento europeo morto la notte tra il 10 e l’11 gennaio in seguito al peggioramento del mieloma di cui mai aveva deciso di parlare pubblicamente.

Alle 10.30 di questa mattina si è aperta in Campidoglio la camera ardente per l’esponente del Pd. Ad attendere il feretro il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Accanto al primo cittadino, la moglie di Sassoli, Alessandra Vittorini, e i figli Livia e Giulio. Poco dopo è arrivato anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premier Mario Draghi, il presidente della Camera, Roberto Fico, quello della Regione Lazio, Luca Zingaretti. Presenti, tra gli altri, il leader del M5s Giuseppe Conte e una delegazione della Cgil nazionale, con in testa la vicesegretaria generale Gianna Fracassi. Commosso l’abbraccio del sindaco di Firenze (città nella quale era nato Sassoli), Dario Nardella, alla famiglia dell’ex giornalista.

Domani sono in programma i funerali di Stato a Santa Maria degli Angeli, alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella e dei vertici Ue: la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e il numero uno del Consiglio Ue Charles Michel.

David Sassoli è stato ricordato oggi in apertura dei lavori della commissione dell’Europarlamento per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni. “Vorrei esprimere a nome della Commissione le nostre condoglianze per la perdita del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli” ha detto il vice presidente della Commissione europea, Margaritis Schinas aggiungendo: “Siamo obbligati a continuare il lavoro istituzionale ma in questi momenti difficili i nostri pensieri sono vicini alla sua famiglia”.