Donna al volante pericolo costante? Lo chiediamo al blogger

IMG-20160505-WA0013

Stanche dei soliti pregiudizi che dipingono le donne come un pericolo al volante? A sfatare questo luogo comune ci ha pensato innanzitutto un sondaggio di Direct Line secondo cui il 60% delle automobiliste non è mai rimasto coinvolto in incidenti, rispetto agi maschietti la cui percentuale scende al 40%. Ma per fugare ogni dubbio lo abbiamo chiesto al blogger di Don’t Call Me Fashion Blogger Gian Luca Evangelista, che per il magazine si occupa di motori.

blogdimotori_557145adda92fa6f176a42980ecd6ef1-640x357

Gian Luca tu hai anche una carrozzeria, sono molte le donne che portano l’auto a riparare?
A dire la verità non molte, ma forse perché loro fanno il danno e poi sono i mariti o i fidanzati a portare l’auto dal carrozziere. Scherzo ovviamente.

smart_28-pois-670x375
Ci sono secondo te dei modelli di auto che nascono prettamente per le donne?
Certamente ci sono delle auto che possono essere più comode per le donne, ma effettivamente le case automobilistiche prestano sempre più attenzione al mondo femminile, non tanto in ambito di “sicurezza”, che restano uguali per tutti, ma soprattutto per quanto riguarda gli allestimenti. L’esempio più lampante è la Lancia Elle, che ha un look molto femminile, oppure la Twingo Lovely ideale anche per piccoli spostamenti, oltre alla Smart con le ultime grafiche molto femminili, perfetta per parcheggiare in città.

fiat-500-barbie_16

Quali sono gli interventi basici che una donna dovrebbe fare almeno una volta alla settimana alla propria auto?
Quelli essenziali sono anche facili e riguardano il controllo dell’acqua e dell’olio, poi verificare ogni tanto che tutte le luci funzionino, comprese quelle posteriori, gli stop e della retromarcia e per finire la pressione delle gomme. Se poi ci vogliamo proprio sbilanciare, controllare periodicamente l’usura delle gomme verificando lo stato delle scanalature. Più sono uniformi e più vuol dire che la gomma è consumata e va cambiata.

midas-officina-meccanico-donna_2

Come rapporto consumi /prestazioni tra gpl, metano, diesel e benzina, quale ti senti di consigliare?
Forse il gpl, anche se il metano costa meno, ma la rete di distribuzione non è ancora molto sviluppata , mentre per il gpl è più facile trovare delle stazioni di rifornimento un po’ ovunque.

E se qualcuno volesse cimentarsi in un corso di guida sicura dove ci si potrebbe rivolgere?
All’Autodromo di Vallelunga a 30 chilometri a nord di Roma, nel comune di Campagnano se ne organizzano davvero tanti. C’è una sezione dedicata proprio alla sicurezza stradale dove ti insegnano a controllare il veicolo ad esempio in caso di sbandamento laterale. Comunque basta andare sul sito www.vallelunga.it e scegliere la tipologia che più ci interessa. I costi non sono però bassissimi, andiamo da un minimo di circa 300 euro ad oltre i 500 euro e solitamente durano una giornata.

Per tutte le foto vedi anche: What People Want

News Correlate