28 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

E’ tornato in Italia Luca Tacchetto, sequestrato con la compagna in Burkina Faso nel 2018

1 min read

È atterrato nella notte, all’aeroporto di Ciampino, Luca Tacchetto, sequestrato il 16 dicembre 2018 in Burkina Faso assieme alla compagna canadese Edith Blais. A confermarlo è stata la Farnesina. Ad attenderlo, tra gli altri, il capo dell’Unità di Crisi della Farnesina Stefano Verrecchia  che è stato al fianco della famiglia negli ultimi mesi.

La notizia della liberazione dell’architetto padovano e della compagna canadese, è giunta ieri durante una operazione che ha visto coinvolta la missione dell’Onu in Mali – MINUSMA (Missione delle Nazioni Unite in Mali). La notizia era stata riportata in prima battuta dal New York Times.  I due, rapiti in Burkina Faso, erano partiti in auto dall’Italia, attraversando Francia, Spagna, Marocco, Mauritania e Mali prima di arrivare in Burkina Faso.

Tacchetto e Blais, vestiti da tuareg,  sarebbero riusciti a fuggire dai loro sequestratori a Kidal in Mali e hanno fermato un’auto che li ha condotti alla più vicina base dei caschi blu dell’Onu. È la ricostruzione fatta dal capo della missione Onu Minusma, nel Mali, Mahamat Saleh Annadif, in base ad alcune informazioni preliminari.