Ecoreati: approvato disegno legge al Senato

L’aula del Senato ha approvato il disegno di legge sui reati ambientali. Il provvedimento ha ottenuto 165 voti favorevoli, 49 contrari e 18 astenuti e torna quindi all’esame della Camera per la terza lettura.

Uniti sullo stesso fronte sono stati Pd, Sel, Ncd e M5S. L’emendamento al ddl sugli ecoreati era stato proposto da Gal e Fi e l’esecutivo aveva dato parere contrario.

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando, dopo il voto ha ricordato che da ministro dell’Ambiente si recò personalmente nella Terra dei fuochi e, dice, “mi assunsi come impegno quello di procedere verso una riforma complessiva della punibilità dei reati ambientali e mi pare che oggi si sia giunti a questo risultato”.

Secondo Orlando

“non si tratta soltanto di un provvedimento che individua nuovi reati ma che consente anche per quei reati di carattere minore di estinguersi quando c’è una forma di collaborazione da parte di chi ha provocato questo danno ambientale, se è di contenuta entità. L’approvazione del disegno di legge sui reati ambientali rappresenta anche la miglior risposta politica, anche se naturalmente non può incidere in quel processo, a una vicenda come quella di Eternit perché si ridefiniscono le fattispecie di reato, finalmente abbiamo un riferimento certo per quanto attiene il disastro ambientale”

Grazie a questa norma viene introdotto il divieto di esplosioni in mare per attività di ricerca e ispezione dei fondali.

News Correlate

Lascia un Commento