Egitto: 3 attentati a il Cairo. Isis e “Black Bloc” rivendicano gli attacchi

Un forte esplosione ha scosso stanotte la parte nord del Cairo, nei pressi dei locali della Sicurezza nazionale e di un tribunale nel distretto di Shubra El-Kheima. Le bombe esplose sono state 3 e hanno provocato il ferimento di almeno 29 persone.

A rivendicare l’attentato è stato in primis, su Facebook, un gruppo di “Black Bloc”: “In nome di Allah misericordioso, annunciamo la nostra piena e completa responsabilità per le esplosioni verificatesi poche ore fa”. 

In seguito anche l’Isis ha reclamato la paternità dell’attentato: in un comunicato postato su Twitter il gruppo jihadista fa sapere che “dei soldati dello Stato Islamico sono riusciti a entrare con una autovettura nell’edificio nel cuore del Cairo. L’attentato, è destinato a vendicare i fratelli martiri”.

Il ministero dell’Interno egiziano parla da parte sua di una autobomba lasciata esplodere da un assalitore poi fuggito in sella a una motocicletta. E conferma il ferimento di sei agenti.

News Correlate

Lascia un Commento