20/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Elezioni, le nuove regole del M5S. Di Maio: parlamentarie a metà gennaio

1 min read

Il candidato premier pentasetellato Luigi Di Maio annuncia sul blog di Beppe Grillo le novità in casa Movimento 5 Stelle che, in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo, si dota di un nuovo statuto e di nove regole nella selezione dei candidati : “A breve, intorno a metà gennaio, si terranno anche le “parlamentarie“, che stabiliranno i candidati del M5s alle politiche. Le candidature restano aperte ai soli iscritti al Movimento, e si chiuderanno il 3 gennaio. Il Movimento – si legge ancora nel post – oltre a un nuovo statuto, avrà un nuovo codice etico e dei nuovi organi, come il Comitato di garanzia e il Collegio dei probiviri. Con il nuovo statuto nasce la nuova Associazione denominata ‘MoVimento 5 Stelle’, che elenca poi gli organi che la compongono.”

“E’ finita l’epoca dell’opposizione, dobbiamo attrezzarci per governare”, ha poi aggiunto Di Maio. ” Mantenendo i nostri valori ci sarà una selezione per dare la possibilità alle migliori energie del Paese di mettersi al servizio dell’Italia”.

Alle elezioni 2018, intanto, il Movimento candiderà nell’uninominale anche persone che “si sono distinte per professionalità e competenza” nella società civile e che si sono “avvicinate” ma non iscritte. Non era mai accaduto,i candidati esterni saranno comunque soggetti a parlamentarie, ma la mossa rischia di provocare una dura reazione dell’ala ortodossa.