08/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Esito tragico per le ricerche dei due scialpinisti scomparsi sabato in Val d’Ossola

1 min read

Erano residenti a Samarate (Varese) i due sci alpinisti ritrovati morti all’alpe Devero, in valle Antigorio, alta Ossola. Le vittime, sono un uomo e una donna. Si tratta di Erica Mosca, 52 anni, e Lorenzo Landenna, di 56. I due sono precipitati durante un’escursione su un sentiero che sale a Crampiolo, a circa 1700 metri di altitudine, finendo nel sottostante rio Devero che costeggia la pista. Si tratta di un sentiero molto frequentato in estate, ma che d’inverno, è a rischio valanghe. Sono probabilmente precipitati in un tratto molto esposto e ripido.

I due erano partiti sabato per una gita all’Alpe Devero e avrebbero dovuto pernottare in una baita, dove però, non sono mai arrivati. L’allarme è stato lanciato alle nove e mezza di domenica mattina al Soccorso Alpino, che si è subito attivato per le ricerche.“

Sono stati trovati grazie alla localizzazione dei telefoni, attivata dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza che ha fornito una localizzazione di massima, in seguito le squadre a terra hanno individuato i corpi“. Per le ricerche sono stati impiegati circa 50 soccorritori. I soccorsi si erano in un primo momento concentrati sull’alpe Buscagna, dove sabato c’è stata appunto una slavina, ma senza esito. Poi il ritrovamento dei corpi, nella zona di Crampiolo.