26/11/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Esplode un camion che trasportava benzina ad Haiti, almeno 50 morti

1 min read

Almeno cinquanta persone sono morte dopo che un camion che trasportava benzina è esploso a Cap-Haïtien, seconda città più popolosa di Haiti, nella regione settentrionale dello Stato caraibico.

L’incidente è avvenuto poco dopo la mezzanotte, quando il veicolo di grosse dimensioni si è capovolto iniziando a perdere parte del carburante, ed a quel punto, stando a quanto riferito da fonti locali, in molti si sarebbero avvicinati per tentare di rubare la benzina. Poi l’improvvisa e violenta esplosione che ha ferito le decine di persone presenti, tra le quali vi erano anche molti minorenni. I feriti più gravi sono stati trasportati presso l’ospedale universitario Justinien, che è quasi al pieno delle sue capacità anche a causa del Covid-19.

La testimonianza del vice sindaco di Cap-Haïtien, Patrick Almonor, è da brividi: “Ho osservato sul posto tra le 50 e le 54 persone bruciate vive”. Almonor ha anche aggiunto che una ventina di case hanno preso fuoco dopo la deflagrazione, e questo farebbe pensare ad un numero di vittime maggiore rispetto a quello stimato finora. Il presidente haitiano Henry ha annunciato tre giorni di lutto nazionale.

Autore