ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Euro 2024: Portogallo agli ottavi, risorge il Belgio. Storico pari per la Georgia

2 min read

Il Portogallo di Cristiano Ronaldo strapazza la Turchia di Vincenzo Montella e vola agli ottavi di finale vincendo il Girone F con un turno d’anticipo. Per la squadra del ct Roberto Martinez: apre Bernardo Silva (21′) e chiude Bruno Fernandes (56′), in mezzo l’autorete di Akaydin (28′). Nello stesso raggruppamento, la Georgia di Khvicha Kvaratskhelia, raccoglie il suo primo storico punto a un Europeo: ad Amburgo, finisce 1-1 contro la Repubblica Ceca. In serata, per l’equilibratissimo Gruppo E, il Belgio di Romelu Lukaku torna in corsa per la qualificazione battendo 2-0 la Romania del figlio d’arte Ianis Hagi. Strepitose prestazioni di De Bruyne e Doku.

Turchia-Portogallo 0-3. Il sole di Dortmund fa bene ai lusitani e lascia i turchi col fiato sospeso in vista della decisiva sfida contro la Repubblica Ceca. Gara senza storia: eccessivo il divario tecnico tra la fase offensiva del Portogallo pieno di talenti e quella difensiva della Turchia. Al Westfalenstadion, la Nazionale guidata da Montella non sfrutta nemmeno il grande tifo amico, con la storica Curva del “muro giallo” del Borussia Dortmund occupata da una marea turca. Un “muro turco”. Ma il “muro turco” è solo sugli spalti, in campo è tutta un’altra storia. Il Portogallo cresce tra giovani fenomeni e grandi vecchi: il 39enne Ronaldo e il 41enne Pepe, sempre encomiabile e irriducibile.

Georgia-Repubblica Ceca 1-1. In casa dei georgiani del napoletano Kvara, il protagonista assoluto di giornata è il portiere Mamardashvili, autore di parate decisive durante tutti i novanta minuti più recupero. Tante occasioni fallite dai cechi, e come spesso accade nel calcio, a sbloccare il match è la Georgia con Mikautadze su rigore nel recupero del primo tempo. L’assedio della Cechia produce il pareggio di Schick con una deviazione fortuita dopo il palo di Lingr. Lo stesso Schick, successivamente, è costretto a uscire per infortunio. La Repubblica Ceca prova a vincere fino alla fine, ma, il ribaltone non riesce. La nuova classifica del Girone F: Portogallo 6 punti, Turchia 3, Repubblica Ceca e Georgia 1. Ultime sfide: Portogallo-Georgia e Repubblica Ceca-Turchia.

Belgio-Romania 2-0. I gol di Tielemans e De Bruyne stendono i romeni. Lukaku continua la sua sfida personale col Var: terzo gol annullato a Big Rom dopo i due che gli erano stati negati nella sfida contro la Slovacchia. Senza la Var, oggi Lukaku sarebbe capocannoniere del torneo con 3 gol rispetto ai due del tedesco Musiala, dello sloveno Schranz e del georgiano Mikautadze. Nonostante tutto la squadra del ct italiano Domenico Tedesco si ritrova e torna in lizza per gli ottavi archiviando la sconfitta all’esordio con la Slovacchia. Belgio forte, veloce e ricco di qualità. I belgi devono solo imparare a essere più concreti sottoporta perchè sprecano davvero troppo. L’incredibile equilibrio di questo Gruppo E è testimoniato dalla classifica, tutte a 3 punti: Belgio, Romania, Slovacchia e Ucraina. Nell’ultimo turno: Belgio-Ucraina e Romania-Slovacchia.

Autore