09/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Europa League, cade la Roma all’Olimpico e la Lazio pareggia. In Conference primo acuto della Fiorentina

2 min read

Notte di Europa League amara per la Roma che all’Olimpico cade 2 a 1 contro il Betis Siviglia. Per la squadra di José Mourinho sembrava che sotto il cielo stellato della Capitale le cose potessero andare bene quando Dybala, al 34′, ha trasformato un calcio di rigore. Ma non è bastato sognare perché sei minuti più tardi gli spagnoli hanno pareggiato con Rodriguez. Il peggio però arriva nel secondo tempo, a due minuti dalla fine della gara, quando Luiz Henrique con un colpo di testa beffa i giallorossi regalando la vittoria alla sua squadra. C’è tempo anche per un rosso a Zaniolo che dunque non ci sarà al ritorno. Un ko pesante che rischia di rendere complicato il passaggio del turno della Roma.

Anche sull’altra sponda della Capitale non possono dirsi soddisfatti, con la Lazio che non va oltre lo 0-0 in casa dello Sturm Graz. Alla Merkur-Arena va in scena una sfida combattuta ma con poche occasioni da gol, con la squadra di Maurizio Sarri pericolosa solo nel finale e una volta rimasta in superiorità numerica. Di Pedro e Immobile le occasioni più nitide, con anche un gol annullato al centravanti per fuorigioco. Dopo tre giornate la Lazio è a quota 4 punti.

In Conference League arriva la prima gioia per la Fiorentina che nella terza partita del gruppo A espugna Edimburgo grazie alle reti di Mandragora e Kouamé nel primo tempo e di Jovic nella ripresa. Contro gli Hearts finisce 3 a 0 per la viola, complice anche l’uomo in più che ha permesso alla squadra di Vincenzo Italiano di portare il match dalla propria parte. La Fiorentina dunque si sblocca in Europa e si porta al secondo posto nel girone A con quattro punti.

Autore