29/06/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Europei di scherma, Italia da urlo: oro per gli azzurri della spada, sciabolatrici d’argento

2 min read

Storico risultato per l’Italia della scherma agli Europei in corso ad Antalya in Turchia: oro nella spada a squadre e medaglia argento per le sciabolatrici. Andrea Santarelli, Federico Vismara, Davide Di Veroli e Gabriele Cimini battono gli avversari israeliani all’ultima stoccata. Un risultato storico perchè vincendo la finale contro Israele 45-32, gli azzurri riportano l’Italia della spada sul tetto d’Europa dopo ben 23 anni. L’ultimo oro, infatti, risaliva all’edizione di Bolzano 1999 e quella volta i campioni furono: Sandro Cuomo, Paolo Milanoli, Alfredo Rota e Davide Schaier.

Un cammino trionfale per i nostri spadisti. Un cammino cominciato con il successo ai sedicesimi per 45-34 sulla Repubblica Ceca, proseguito ai quarti di finale contro la Svizzera battuta 45-41 e in semifinale contro la Francia sconfitta 45-44. L’Italscherma in tal modo chiude gli Europei 2022 al primo posto del medagliere con 14 podi, record assoluto per una spedizione azzurra nella kermesse continentale.

Ragazze d’argento. Le sciabolatrici Rossella Gregorio, Michela Battiston, Martina Criscio ed Eloisa Passaro centrano un secondo posto che mancava dal 2001. Oro alla Francia che ha dominato la finale vincendo 45-23. In precedenza, però, bel cammino anche per le azzurre. Nei quarti di finale, Turchia piegata 45-40 dopo una straordinaria rimonta. A seguire, grande prestazione di squadra in semifinale contro l’Ungheria: 45-38.

Bilancio azzurro. In Turchia la spedizione italiana ha conquistato quattro ori (il fiorettista Daniele Garozzo, le squadre di fioretto femminile e maschile e quella di spada maschile), sette argenti (Arianna Errigo nel fioretto, Luca Curatoli nella sciabola, Rossella Fiamingo nella spada, Tommaso Marini nel fioretto, Rossella Gregorio nella sciabola, la squadra delle spadiste e delle sciabolatrici) e tre bronzi (Alice Volpi nel fioretto femminile, la spadista Mara Navarria e il fiorettista Giorgio Avola). Complimenti all’Italscherma.