06/05/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Eurostat: deficit spesa pubblica in rialzo, ma cala il debito pubblico in Italia

1 min read

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha firmato il decreto con la manovra di correzione dei conti che ora può essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Intanto Eurostat ha notificato che il deficit della spesa pubblica in Italia nel 2016 è stato del 2,4%.

La cifra è stata rivista al rialzo dello 0,1 rispetto al 2,3% indicato dalle previsioni economiche di febbraio della Commissione europea. Il debito è invece indicato in 2.217,909 miliardi di euro, pari al 132,6% del pil, due decimali in meno rispetto alla stima indicata dalla Commissione europea nelle previsioni economiche pubblicate a febbraio (132,8%).

Oltre ai record di Grecia e Italia, con un debito/pil sopra al 100% ci sono anche Portogallo (130,4%), Cipro (107,8%), e il Belgio (105,9%). Sul fronte del deficit, nell’Eurozona, Francia e Spagna superano la barra del 3% con rispettivamente il 3,4% e il 4,5%. Germania e Grecia hanno invece registrato un avanzo dello 0,8% e dello 0,7%.

“Non è una novità che l’Italia sia la peggiore in Europa dopo la Grecia. La cosa grave, però, è che in questi ultimi anni il nostro Paese non ha saputo approfittare della politica monetaria della Bce e del quantitative easing per abbattere il debito pubblico, vera catena al collo per la nostra economia” il commento di Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.