29 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Festival del Wellness a Roma: per una visione del benessere a 360°

2 min read

Mancano ancora pochi giorni, ma cresce l’attesa per la partenza della prima edizione romana del Festival del Wellness che si terrà dal 26 al 28 ottobre presso la Nuova Fiera di Roma. La kermesse ha un format decisamente innovativo per promuovere al meglio una visione del benessere a 360°e con l’obiettivo di migliorare lo stile di vita sia a livello individuale che collettivo in senso globale.

Migliorare il proprio stile di vita non significa considerare solo alcune aree, ma prenderle in esame tutte quante, poiché la migliore comprensione che possiamo avere per ciascuna è possibile solamente se riconosciamo la sua appartenenza in ciascuna delle altre.

Il concept tradizionale di fiera si integra dunque con quello dell’ “Action Living”, ovvero veicolare informazioni attraverso modalità comunicative dinamiche, facilitando il dialogo tra le aziende ed i visitatori più esigenti.

Caratterizzato da aree denominate ‘Agorà’: per i settori di Agricoltura, Etica&Spiritualità, Bioedilizia, Beauty&Fashion, Turismo&SPA, Energia&Ambiente, Medicine&Benessere, Sport&Fitness, è studiato per valorizzare le caratteristiche del singolo integrate con le molteplici attraverso la visione estesa di benessere universale, come vuole la filosofia del Festival stesso. Quindi le aree si compenetrano generando un sistema energetico che si autoalimenta continuamente.

Verranno approfonditi temi come la medicina integrata e l’olismo, la bioedilizia e le energie rinnovabili, la cosmesi bio/naturale, l’alimentazione, l’agricoltura e la paesaggistica, l’abbigliamento sostenibile, cura del corpo bio e molto altro.

Non saranno presenti solo le tipiche aree espositive, ma anche installazioni tematiche e scenografiche, corsi di formazione, tavole rotonde, conferenze e presentazioni, workshop e laboratori, live show in diretta streaming e un’area B2B dedicata alle aziende.

Nelle aree ACTION LIVING si vuole rendere il visitatore assoluto protagonisti di un percorso emozionale in cui l’ambiente scenografico e la musica, accompagneranno la sperimentazione di diversi prodotti, metodi e servizi.