Festival di Sanremo: prima serata tra big e ospiti internazionali

E sulle note della sigla che annuncia i programmi in Eurovisione, è partita ieri sera in diretta come di consueto dal Teatro Ariston, la 66 esima edizione del Festival di Sanremo.

In apertura una rispolverata agli archivi, con brevi passaggi delle canzoni vincitrici delle passate edizioni, dal 1951 al 2015. Da Claudio Villa, a Domenico Modugno, Gigliola Cinquetti, Iva Zanicchi, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, fino ai più recenti – uscenti soprattutto dai talent: Marco Carta, Valerio Scanu, Emma Marrone e Marco Mengoni. In chiusura i ragazzi de Il Volo, vincitori dello scorso anno.

Ce ne è davvero per tutti i gusti e le età in questa edizione 2016. Durante la prima serata saliranno sul palco con il loro brano inedito: Noemi, Enrico Ruggeri, Debora Iurato con Giovanni Caccamo, Dear Jack , Rocco Hunt, il ritorno di Morgan con i Blue Vertigo, Arisa, Irene Fornaciari, Lorenzo Fragola e Gli Stadio.

Sono 28 le “Stelle” che si esibiranno, così le ha definite Carlo Conti: 20 i Big, 8 le nuove proposte. Anche quest’anno niente fiori sul palco; in compenso, nastri arcobaleno sul microfono dei cantanti in gara, a sostegno delle Unioni Civili.

Al fianco del padrone di casa un elegantissimo Gabriel Garko, in smoking stile 007 e Madalina Ghenea, splendida in animalier Alberta Ferretti; esordio positivo anche per la comica Virginia Raffaele, che ha vestito i panni di Sabrina Ferilli – un’interpretazione magistrale che non delude.

La serata si apre con un omaggio dell’orchestra a David Bowie; una versione di Starman per ricordare l’artista scomparso lo scorso 10 Gennaio.

Primo ospite, classe 1916 – 100 anni a Maggio – il campione di atletica leggera Giuseppe Ottaviani, che ha svelato il suo segreto per una vita lunga e in salute: amore, curiosità, tecnologia e insalata ad ogni pasto.

Dolo le prime esibizioni arriva il momento del secondo ospite della serata, Laura Pausini, che si è esibita in un medley delle sue canzoni più famose, seguita dall’incorreggibile trio Aldo, Giovanni e Giacomo, per la prima volta alla kermesse canora, che con uno dei loro sketch più divertenti hanno festeggiato i 25 anni di carriera – i tre hanno inoltre fatto sapere che devolveranno il cachet della serata in beneficienza.

Standing ovation per Sir Elton John che ha regalato al pubblico una versione piano di Your Song e disco di platino per l’artista Maitre Gims.

Un finale di serata con classifica provvisoria: Stadio, Ruggeri, Fragola, Hunt, Arisa Caccamo e Iurato tra i primi sei, a rischio eliminazione invece Dear Jack, Bluvertigo, Noemi e Irene Fornaciari. Domani sarà la volta del secondo giro di campioni: Alessio Bernabei ex frontman dei Dear Jack, Valerio Scanu, Elio e le storie tese, Clementino, Patty Pravo, Dolcenera,  Zero Assoluto, Neffa, Annalisa e Francesca Michielin.

Dopo 8 anni la prima puntata si conclude passando la linea al Dopo Festival con Nicola Savino e la Gialappa’s Band; a commentare la serata quasi tutti i Big, in un confronto aperto con giornalisti e opinionisti.

News Correlate

Lascia un Commento