ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Forza Italia, comincia l’era di Antonio Tajani: “Siamo all’11%”

3 min read
È ufficiale: Antonio Tajani è il nuovo segretario nazionale pro tempore di Forza Italia. A deciderlo è stato il Consiglio nazionale del partito che, per alzata di mano, lo ha eletto all’unanimità. Tajani sarà dunque il leader di Forza Italia fino alla convocazione del prossimo Congresso. Il partito, stando agli ultimi sondaggi risulta essere intorno all’11%: “Raccolgo una eredità che è quasi impossibile da raccogliere. Mi considero in primo luogo un militante di Forza Italia: gradi e pennacchi non mi entusiasmano”, ha commentato il vicepremier e ministro degli Esteri nel corso del consiglio nazionale. Consiglio durante il quale è anche arrivata una lettera da parte dei figli di Silvio Berlusconi, il cui testo è stato subito diffuso: “Carissimi, grazie per l’appoggio e la vicinanza che avete sempre dato al nostro caro papà e grazie per tutto ciò che farete d’ora in poi per continuare a far valere gli ideali di libertà, progresso e democrazia che hanno sempre contraddistinto il suo pensiero e la sua azione. Un abbraccio grande a tutti con i migliori auguri di buon lavoro”.
Parole che ovviamente hanno aperto una riflessione sul Cavaliere da poco scomparso. “Non è facile guidare un movimento politico che ha avuto come leader per quasi 30 anni Silvio Berlusconi, non ci sarà mai nessuno come lui – ha detto il nuovo segretario nazionale -. Ma adesso tutti insieme dobbiamo rendere onore a quello che lui ha fatto e non disperdere il patrimonio che ci ha lasciato, guai se i figli disperdono l’eredità del padre – ha continuato -. Io posso garantire soltanto il mio impegno, determinazione, volontà di trasformare tutti i suoi sogni in realtà. Ma per farlo avrò bisogno di tutti quanti voi, di tutta la nostra classe dirigente, eletti, simpatizzanti, militanti”.
Subito dopo l’elezione a segretario, al Consiglio del partito è stato trasmesso un breve filmato con alcune foto e video di Tajani insieme a Berlusconi che si stringono la mano o si abbracciano. Il contributo si apre con uno  uno scatto in bianco e nero in cui si vede il fondatore di Forza Italia in giovane età su un podio con Tajani sotto che lo osserva. Più avanti nel video si sente la voce di Berlusconi che ringraziava quello che all’epoca era il suo vice con queste parole: “Svolge il suo ruolo con impegno, con generosità, con la perfezione e la giustezza assoluta – diceva l’ex premier -. Da 28 anni leggo e sento le sue dichiarazioni e non ha mai sbagliato nessuna parola”. In un’altra circostanza, trasmessa nello stesso filmato, parlando del futuro del partito dopo di lui, il Cavaliere diceva: “Forza Italia  deve poter contare su chi l’ha fondata. Naturalmente nel tempo ci sarà qualcuno che mi sostituirà. Oggi FI ha in Tajani un mio vice di assoluto prestigio internazionale“.
Dal palco del Consiglio nazionale del partito Tajani ha poi fatto sapere che, se otterrà l’autorizzazione del comitato di presidenza, convocherà il congresso nazionale prima delle elezioni europee. Prima di concludere il suo intervento, un pensiero è andato anche alla sua famiglia: “Se ho ottenuto qualche risultato nella vita lo devo a mia moglie e ai miei figli – ha detto visibilmente commosso -. Mi scuso per avere loro sottratto tempo, affetto e gioia ma l’ho fatto perché ci credevo e ci credo”. Infine è stato raggiunto sul palco da ministri ed esponenti di Forza Italia e per lui è stata la volta di una pioggia di saluti, abbracci e selfie.

Autore