10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Fuori da Gaza i tre carabinieri italiani “assediati”

1 min read

I tre carabinieri italiani che si erano rifugiati nella sede dell’Onu a Gaza hanno lasciato la Striscia passando dal valico di Erez con Israele.

I carabinieri in forza al Consolato generale italiano di Gerusalemme sono diretti verso il valico dopo aver lasciato il compound dell’Onu, nel centro di Gaza, dove si erano rifugiati a seguito dell’incidente con le forze di sicurezza della Striscia che avevano messo sotto stretto controllo il luogo. I tre infatti mentre erano a Gaza, a bordo di un veicolo armati, si erano rifiutati di fermarsi ad un posto di blocco di Hamas, trovando poi rifugio nella sede dell’Onu.

La vicenda si era sbloccata in mattinata, dopo che Hamas aveva tolto l’assedio dopo aver accertato la loro identità di italiani e non di israeliani come sospettato in precedenza.

“Tutti gli italiani che si erano rinchiusi nel’ufficio del coordinatore delle Nazioni Unite a Gaza sono stati rilasciati dopo che gli apparati di sicurezza hanno controllato i loro documenti che hanno confermato che lavorano presso l’ambasciata italiana”. E’ quanto ha riferito l’agenzia di stampa palestinese “Sama News” che cita fonti palestinesi, le quali hanno reso noto che oltre agli italiani anche tutti gli operatori internazionali presenti nell’ufficio di Nikolai Miladnov, coordinatore speciale dell’Onu nell’enclave per il processo di pace sono stati rilasciati.