25/02/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Gelo siberiano, la Coldiretti: allarme per animali, frutta e verdura

1 min read

Il forte e repentino calo della temperatura, con l’arrivo del gelo siberiano sull’Italia, colpisce soprattutto verdure e ortaggi coltivati all’aperto, ma a preoccupare è anche la situazione negli allevamenti dove gli animali sono impreparati al grande freddo. Lo rende noto la Coldiretti, evidenziando che la situazione è difficile in tutta Europa per i rifornimenti degli scaffali di negozi e supermercati, anche per effetto delle difficoltà nei trasporti e del crollo dei raccolti in molti Paesi.

Tra i più colpiti c’è la Spagna, che è il principale produttore ed esportatore di ortofrutta. A tale proposito, la Coldiretti ha elaborato un vademecum per la frutta e verdura: l’Associazione consiglia di verificare l’origine nazionale per essere sicuri della stagionalità, di preferire le produzioni locali che non sono soggette a lunghi e difficili trasporti e di privilegiare gli acquisti diretti dagli agricoltori.

“Un modo – precisa la Coldiretti – per aiutare in un momento di difficoltà l’agricoltura di vaste aree del Paese. Contro il freddo, gli allevatori stanno intervenendo per difendere gli animali dal freddo con l’acqua negli abbeveratoi – sottolinea la Coldiretti – viene scaldata fino a una temperatura di 20 gradi oppure lasciata sgocciolare per evitare il congelamento delle tubature e i rubinetti sono foderati in modo che il ghiaccio non blocchi le valvole di apertura. Inoltre – precisa la Coldiretti – il pasto degli animali è stato rinforzato per garantire una razione supplementare di energia e calorie”.