29/06/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Giro d’Italia, tutto rimandato alle ultime due tappe. Nella 19° vince Bouwman

2 min read

Koen Bouwman si regala una doppietta al Giro d’Italia. Il 28enne olandese della Jumbo Visma, infatti, dopo aver vinto all’arrivo di Potenza nella settima tappa, trionfa sull’arrivo del Santuario di Castelmonte: la 19° frazione di 178 chilometri con partenza da Marano Lagunare. Piazza d’onore per lo svizzero Schmid della Quick Step; terzo posto per Alessandro Tonelli della Bardiani.

Gli altri piazzamenti. Al traguardo: quarto e quinto posto per l’ungherese Valter della Groupama e Andrea Vendrame della Ag2r. Entrambi andati lunghi all’ultima curva. Oltre al successo in questa frazione della corsa rosa, l’olandese Bouwman fa il pieno di punti sui Gran premi della montagna di giornata, ipotecando la vittoria della maglia azzurra, ovvero: quella di miglior scalatore. A due tappe dal termine, un primato inattaccabile.

Nulla di fatto nella battaglia per il trionfo. I corridori in lizza per il successo finale sono arrivati a 3 minuti e 56 secondi dai primi. Pertanto, nuovo nulla di fatto nella lotta per la maglia rosa. Sarà sprint tra Carapaz, Hindley e Landa arrivati uno in fila all’altro in questa 19esima frazione. Nessuno scossone per le prime posizioni della classifica generale.

La cronaca della 19° tappa nella corsa alla maglia rosa. All’inizio, con la fuga già in corso e un cospicuo vantaggio, a fare selezione ci ha provato la Bora di Hindley; ma alla fine, di fatto, i big della classifica si sono annullati a vicenda. E allora, si deciderà tutto nel tappone di montagna Belluno-Marmolada di 168 km, e nella crono di domenica a Verona. Salvo clamorosi colpi di scena, conosceremo il vincitore del Giro d’Italia 2022 solo all’ultima pedalata.